martedì 26 giugno 2012

Nulla è come appare... Perché niente è reale.

Non sono mai riuscita ad amare la bellezza della luce fino ad ora... 
Mi è sembrato quasi di rinascere.
 Tutto appariva meraviglioso... 
le rondini volare su in cielo,
 il vento che dolcemente ti accarezzava i capelli,
la luce del Sole che illuminava i tuoi oscuri occhi...  

Lentamente una lacrima solcava sul tuo dolce e candido viso.
Sentivo le gambe tremare, 
come una foglia trema su di un albero in pieno autunno,
tra l'intemperie, sotto l'incessante pioggia... 
che si confonde con le lacrime versate.
Da quella finestra il mondo appariva così piccolo ed insignificante, 
un piccolo mondo
sperduto nell'immensità 
di un vasto e sconosciuto universo.


1 commento:

  1. Ma le scrivi tu, queste cose, o le trovi in giro?

    RispondiElimina

Three Bats